Dalmazia, Croazia

DalmaziaLa Dalmazia  è una regione geografica sulla costa orientale del Mar Adriatico, che si estende dalle isole quarnerine a nord-ovest al fiume Boiana, attuale confine tra Montenegro e Albania, a sud-est. La Dalmazia interna (Zagora) si estende fino a 50 km verso l'interno nella parte centrale, e per solo pochi chilometri nella parte meridionale e settentrionale.

Split Dalmazia
Diocletian Palazza
Da un punto di vista politico, la Dalmazia croata è attualmente composta da quattro contee, le cui capitali sono Zara (Zadar), Sebenico (Šibenik), Spalato (Split) e Ragusa (Dubrovnik). In realtà, nella sua accezione geografica, essa comprende anche parte delle contee di Gospić e di Fiume (ovvero le rispettive isole e lo stretto tratto di costa che corre ai piedi delle Alpi Dinariche, a partire dalla linea Fiume-passo di Vrata o Porta Liburnica).

St. Duje, Spalato, Dalmazia
St. Duje, Spalato
Le principali isole dalmate, escludendo le isole quarnerine, sono: Pago (Pag), Isola Lunga (Dugi Otok), Ugliano (Ugljan), Pasmano (Pašman), Incoronate (Kornati), Brazza (Brač), Lesina (Hvar), Curzola (Korčula), Lissa (Vis), Lagosta (Lastovo) e Meleda (Mljet).

 

Moreska Korcula Dalmazia
Moreska, Korcula
A causa del modo in cui scorrono le correnti marine e a come i venti soffiano sull'Adriatico, l'acqua di mare è molto più pulita e calda che sulla costa italiana e questo, assieme l'immenso numero di cale, isole, canali, rende la Dalmazia particolarmente attraente per le regate e il turismo nautico in generale quindi esiste un discreto numero di porti turistici.

Korcula, Dalmazia
Korcula citta
La Dalmazia è anche dotata di diversi parchi nazionali che sono attrazioni turistiche: Paklenica, l'arcipelago delle Incoronate (Kornati), le rapide del fiume Cherca (Nacionalni park Krka) e l'isola di Meleda (Mljet).

Cultura, patrimonio storico e stile di vita: questa è la Dalmazia centrale. Tutto ciò la rende un luogo da visitare per il proprio svago, riposo e piacere, ma che vanta anche una tradizione antica di ben 1700 anni!
Correva, infatti, l’anno 305, quando l’imperatore romano Diocleziano, a capo del mondo allora conosciuto, scelse proprio
Postira, Brac
Postira, Brac
l’area della Dalmazia centrale per farvi erigere la propria residenza, destinandola alla villeggiatura e per poter qui trascorrere piacevolmente gli ultimi dieci anni della propria vita. L’allora palazzo imperiale è oggi il centro storico di Spalato – la seconda città croata per grandezza – eternamente giovane, rumoroso e gioioso centro turistico ed economico dell’intera regione, alla quale dà ritmo, stile e spensieratezza, circondata com’è da una congerie di minori centri turistici, da isole e dal cuore verde della Dalmazia.

Dubrovnik, Dalmazia
Dubrovnik
Anche la natura è stata generosa con la Dalmazia centrale e ha qui creato un luogo armonioso, in cui i centri urbani sono immersi in un ambiente ancora perfettamente preservato, fatto di una fascia costiera densamente popolata e di un insieme di isole lussureggianti. Bol, sull’isola di Brač (Brazza), è il luogo in cui si trova la famosa spiaggia di Zlatni rat, il cui aspetto muta al mutare della direzione del vento e delle onde. La Dalmazia centrale vanta anche lunghissime spiagge ghiaiose lungo la terraferma, sulle quali, come fossero uno schermo naturale dai raggi del sole, si piegano i pini della Dalmazia, che così ci accolgono con la loro confortevole ombra, caratteristica specifica della riviera di Makarska e di Brela. Quest’ultima, a detta di molti, è la località che presenta le più belle spiagge naturali dell’Adriatico e un mare limpido e cristallino.
Skradin buk, Dalmazia
Skradin nacionale park
E proprio alle spalle di queste spiagge si staglia il massiccio del Parco della natura del Biokovo, di cui si dice che “abbia i piedi in mare, e la testa tra le saette”. La sua cima più alta, lo Sveti Jure, misura 1.762 metri sul livello del mare e nei giorni di sole offre uno spettacolare panorama che raggiunge le più lontane isole dell’Adriatico. Il Biokovo è l’habitat naturale per un gran numero di specie endemiche vegetali ed animali, e per i suoi poveri pascoli ancor oggi pascolano i camosci. Il Biokovo affascina anche per le spettacolari aurore che ci ammaliano nelle mattine d’estate.
isola hvar dalmazia
Isola di Hvar
Uno dei fenomeni naturali più suggestivi dell’Adriatico è la Grotta azzurra (Modra špilja), sull’isolotto di Biševo presso Vis (Issa), larga appena 17 metri e lunga 31, nella quale si entra con una barca attraverso uno stretto passaggio tra le rocce. La luce solare penetra nella grotta attraverso un’apertura sommersa, illuminando il mare ed i visitatori con colori dalle sfumature argentee ed azzurrognole; nelle sue vicinanze si trova anche l’unico habitat conosciuto della foca monaca.
kajak dalmazia
kajak




PERTANTO, COSE DA…


...da vedere

  • La veduta sulle isole dell’Adriatico dal Biokovo
    modra spilja vis
    "Modra spilja", Vis
  • Il portale della Cattedrale di Trogir (Traù)
  • La più piccola via del mondo, chiamata “Pusti me proći” (“Lasciami passare”), Spalato
  • Il Palazzo di Diocleziano (Split/Spalato) – palazzo dell’imperatore romano Diocleziano (appartiene al patrimonio storico-culturale dell’UNESCO)
  • Il centro storico di Trogir (Traù) – centro storico cittadino (appartiene al patrimonio storico-culturale dell’UNESCO)
  • L’antica città di Salona (Solin) – capoluogo della provincia romana della Dalmazia
  • Il centro storico rinascimentale di Hvar (Lesina) – la cattedrale di Santo Stefano, la loggia cittadina con torrione e
  • l’arsenale con un teatro del 1612
  • Il santuario della Madonna di Sinj – il maggiore santuario mariano della Dalmazia
     dalmazia
    scarlett?

...da visitare

  • Il monastero-eremo di Blaca, sull’isola di Brač (Brazza)
  • Salona, nei pressi di Spalato
  • La giostra cavalleresca dell’Alka, Sinj
  • Zlatni rat (Punta d’oro) - spiaggia
  • Il fiume Cetina - 105 km di corso fluviale e di canyon (Omiš/Almissa) entusiasmeranno gli amanti del rafting e del torrentismo
  • Il Parco Naturale del Biokovo – la montagna più alta del litorale croato, regno di flora e fauna
    Dalmatia party boat
    party boat
  • Zlatni rat – paesaggio protetto
  • Le isole di Ravnik, Donja Brela, Pakleni otoci (isola di Hvar/Lesina) - paesaggi protetti
  • Le grotte Modra e Medvidina (isola di Biševo) – monumenti naturali
  • La grotta Vranjača (montagna del Mosor) - monumento naturale

...da sentire

  • Il profumo della lavanda sui campi dell’isola di Hvar (Lesina)
    Dalmazia dry figs
    figs

...da assaggiare

  • the "• le torte di Kaštel
  • la torta Makarana, Makarska
  • le “kroštule” dell’isola di Vis (Issa)
  • le “fritule” della Dalmazia
  • i “paprenjaci” (dolci di panpepato) di Hvar (Lesina)
  • l’uva ed un buon bicchiere di vino
  • la “pašticada” dalmata
  • le salsicce “luganige”
    Vis, Dalmazia
    Isola di Vis
  • la “pogača” (focaccia) di Vis (Issa)
  • i “paprenjaci”, dolci di panpepato originari di Hvar (Lesina)
  • i vini Vugava e Plančić, Hvar (Lesina)

...da ascoltare

  • Gli spettacoli musicali nel Peristilio spalatino
  • Il Festival di musica leggera di Spalato
  • I concerti delle Canzoni della Dalmazia
.







 
Secure server   Vakance travel agency
 turistica croata Associazione delle agenzie turistiche croate